PARROCCHETTO CLONCURRY

PARROCCHETTO CLONCURRY PARROCCHETTO CLONCURRY

Il parrocchetto Cloncurry (Barnardius barnardius macgillivrayi, anche Barnardius zonarius macgillivrayi), appartiene ad un gruppo di pappagalli che comprende il Ringneck Mallee (Barnardius barnardius), il Port Lincoln Parrot (Barnardius zonarius) e Twenty-Eight Parrot (Barnardius zonarius semitorquatus).
Il Cloncurry è in grado di riproduzione con qualsiasi dei pappagalli Barnardius e ibridazione si verifica in natura.
Abita maggior parte delle regioni dell'Australia, preferendo vivere in coppie o in piccoli gruppi.
Cenni di Tassonomia: il Genere Barnardius Affini alle Roselle, questi parrocchetti erano ascritti un tempo appunto al Genere Platycercus: Platycercus barnardi (Vigors & Horsfield, 1827) -- invalid Platycercus zonarius (Shaw, 1805) -- invalid ma poi vennero spostati in Genere loro dedicato, il Barnardius appunto: Barnardius Bonaparte, 1854 -- valid I parrocchetti coinvolti in questa trattazione sono quelli ora reperibili in cattività come: Parrocchetto di Port Lincoln, Parrocchetto Twenty-eight, Parrocchetto di Barnard e Parrocchetto di Cloncurry.
La loro sistematica è sempre stata piuttosto controversa.
Dopo la separazione dal Genere Platycercus, in un primo tempo si suddivisero in due specie e relative sottospecie: Barnardius zonarius zonarius il Port Lincoln Barnardius zonarius semitorquatus il Twenty-eight Barnardius barnardi barnardi il Barnard Barnardius barnardi macgilliwrey il Cloncurry Alcuni Autori invece separavano questi ultimi due in specie distinte e non sottospecie, per cui Barnardius barnardi Barnardius macgilliwrey.
La sistematica più recente, invece, elimina la specie barnardi Barnardius barnardi (Vigors & Horsfield, 1827) -- invalid e li accorpa tutti come un’unica specie zonarius Barnardius zonarius (Shaw, 1805) -- valid con quattro sottospecie: Barnardius zonarius zonarius (Shaw, 1805) -- valid Parrocchetto di Port Lincoln o di Bauer Barnardius zonarius semitorquatus (Quoy & Gaimard, 1830) -- valid Twenty-eight Barnardius zonarius barnardi (Vigors & Horsfield, 1827) -- valid Parrocchetto di Barnard Barnardius zonarius macgillivrayi (North, 1900) -- valid Parrocchetto di Cloncurry Praticamente nell’attuale sistematica si vengono a perdere le sottospecie: - Barnardius barnardii (zonarius) whitei che era un Barnard un po’ più scuro del normale che poteva somigliare ad un Port Lincoln; - Barnardius zonarius occidentalis che era come un Port Lincoln ma più chiaro e di dimensioni inferiori.
Il problema di queste sottospecie è complesso e risiede proprio nelle osservazioni effettuate in Natura: dati gli areali molto vasti ed in alcuni casi con zone di sovrapposizione, si trovano delle gradazioni di colore che complicano maledettamente l'esatta identificazione e la sistematica tutta.
Gli stessi allevatori australiani paiono piuttosto indecisi nella corretta identificazione di questo gruppo di pappagalli che chiamano “Australian Ringneck”, ossia parrocchetti dal collare australiani, poiché tutti si caratterizzano per la presenza di un collarino giallo.
Le variazioni cromatiche (ma anche di taglia) variano notevolmente, sia per distribuzione geografica sia per, appunto, possibili e probabili meticciamenti nelle aree di distribuzione di confine.
La confusione più grossa avviene tra Port Lincoln e Twenty-eight: il primo avrebbe testa nera senza banda frontale rossa, petto verde e ventre giallo; il secondo testa nera con banda frontale rossa, petto verde, ventre verde e non giallo.
Ora, in Natura gli areali di distribuzione di queste due sottospecie sono senza soluzione di continuità e si reperiscono anche soggetti con caratteristiche intermedie (testa nera con banda frontale rossa e ventre giallo) certamente frutto di accoppiamenti naturali tra sottospecie differenti.
Stessa cosa accade in cattività, per incuria degli allevatori.
Al di là di tutto, mi sento di consigliare agli allevatori una estrema attenzione, cercando di mantenere ben separate le due forme e, oltre a non produrre più meticci tra zonarius e semitorquatus, ed eliminare dalla riproduzione tutti i soggetti intermedi che vanno solo ad inquinare il pool genetico presente in cattività.
Vediamo ora di chiarire tutto con delle immagini, sempre ricavate dalla rete e previlegiando quelle prese in natura.
Parrocchetto di Port Lincoln Barnardius zonarius zonarius Parrocchetto Twenty-eight Barnardius zonarius semitorquatus Meticcio tra zonarius e semitorquatus Parrocchetto di Barnard Barnardius zonarius barnardi Parrocchetto di Cloncurry Barnardius zonarius macgillivrayi