uromastyx

uromastyx
...

Uromastyx è un genere della famiglia Agamidae del sottordine dei Sauri.
Sono sauri deserticoli ad attività esclusivamente diurna e si cibano di vegetali, semi, fiori, arbusti e sterpi; occasionalmente in giovane età, possono integrare la loro dieta con proteine animali, generalmente insetti (seppur evento piuttosto raro).
Buona parte delle specie sono diffuse nell'Africa subsaharian, e in Arabia Saudita.
Le specie più conosciute sono l'uromastice acantinuro (Uromastyx acanthinura), diffuso nelle zone rocciose del Sahara e dalla lunghezza fino a 45 centimetri, di cui più di un terzo spetta alla coda, munita sopra e ai lati di grosse e appuntite squame cornee; l'Uromastyx aegyptia, il più grande della specie, raggiungendo i 75cm di lunghezza, e in rari casi circa 90cm; l'Uromastyx dispar, che nella sottospecie flavifasciata raggiunge i 45-55cm di taglia massima; l'Uromastyx geyri, noto per le suo fasi di colorazione molto accese (generalmente giallo, rosso o arancione con macchie, strisce, ocelli o bande nerastre o bianche); l'Uromastyx ocellata, di piccole dimensioni (raramente supera i 30-35cm) e molto colorato; L'Uromastyx ornata, di dimensioni medio-piccole e colori molto accesi.
Il rappresentate più piccolo della specie è l'uromastice dalla coda a pettine (Uromastyx princeps), diffuso fra le pietraie dell Migiurtinia, regione della Somalia, di dimensioni più piccole, raggiunge al massimo i 22 centimetri, la cui coda è fornita di formazioni a punta che la fanno rassomigliare ad un rozzo pettine, da cui il nome comune.